Dimensionamento tubazioni acciaio


Dimensionamento tubazioni acciaio

Dimensionamento tubazioni acciaio

Elaborato che permette, partendo dalla potenzialità dell’impianto, di risalire al diametro ottimale della tubazione in base alla velocità del fluido.

Si può indicare la potenzialità in: kW, kcal/h, BTU e MJ.

Il delta t è modificabile.


Istruzioni

Come si procede

1 – la prima cosa che bisogna fare è la scelta dell’unità di misura della potenzialità dell’impianto (BTU – kW – kcal/h – MJ).

2 – indicare il ∆t (delta t in °C) facendo riferimento alla tabella posta nella parte bassa sinistra.

3 – andiamo ad individuare il DN (diametro nominale) della tubazione necessario in base alla velocità dell’acqua individuando la più indicata, nella tabella posta in basso a destra.


Facciamo un esempio

Abbiamo un impianto a termosifoni (radiatori) della potenzialità di 350.000 kcal/h – il ∆t che utilizziamo è pari a 10 °C.

Andiamo a leggere i risultati:

se la tubazione è quella della distribuzione principale, Il tubo da DN 80, avendo una velocità di 1.87 m/s (casella rossa), potrebbe essere tranquillamente utilizzato – se utilizzassimo i diametri inferiori, avremmo velocità superiori che comporterebbero rumori di trascinamento;

se invece stiamo calcolando una diramazione secondaria, è bene usare minimo il DN 100 che ha una velocità di 1.11 m/s;

comunque basarsi sulla tabella seguente per maggior dettaglio sulle velocità consigliate.

Ripetere l’operazione per le altre diramazioni della distribuzione.

Più facile di così

Buon lavoro


Link correlati


Vedi il video