Calore di ventilazione – calcolatore

Calore ventilazione calcolatore

Calore necessario da dare all’aria immessa per riscaldare un ambiente. Dispersioni calcolabili in varie unità di misura

Istruzioni

Vediamo come calcolare il calore che bisogna fornire all’aria per riscaldare un ambiente:

per prima cosa iniziamo ad inserire i valori necessari al calcolo:

inseriamo la temperatura richiesta in ambiente 21.5 °C,

la temperatura esterna -5°C (possiamo anche vedere a fianco quelle di progetto in Italia),

la temperatura in uscita dal terminale 38°C (griglia, bocchetta, anemostato, aerotermo, ecc.),

le dispersioni dell’ambiente nell’unità di misura scelta tra: kW – kcal/h – kJ – BTU (in questo caso sono impostati i kW).

Le dispersioni debbono essere calcolate a parte. Si può utilizzare il programma: Fabbisogno termico presente su questo sito per una indicazione di massima.

Andiamo ad analizzare i risultati:

l’aria necessaria a trasmettere all’ambiente il calore che occorre per avere all’interno 21.5 °C, è di 5.212 mc/h, mentre l’energia occorrente è pari a 76.6 kW.

Sono riportati a titolo indicativo, anche i valori espressi nelle altre unità di misura (da tenere a mente che le dispersioni sono state calcolate in kW, regolarsi di conseguenza).

Facile vero?

Buon lavoro

Link correlati