Potere calorifico inferiore (pci)

Potere calorifico inferiore (pci)

La caratteristica principale di un combustibile è il suo potere calorifico.

Questo rappresenta la quantità di calore sviluppata nella reazione di combustione in condizioni standard predefinite.

In genere viene misurato in kcal/kg per i solidi e liquidi, mentre per i gas si esprime con kcal/m³

Nella maggior parte dei combustibili, che contengono idrogeno, si distingue un potere calorifico superiore (che include il calore di condensazione del vapore d’acqua che si forma nella combustione) e un potere calorifico inferiore (che non considera tale calore).

Il metano, il gas più diffuso per il riscaldamento, ha una potenza di riscaldamento di circa 10 kW per metro cubo (9,6, per la precisione): questo significa che se teniamo la caldaia accesa per un’ora, per fare 24 kW avremo bisogno di circa 2,5 Metri Cubi di Metano.

Quanti kg di GPL in un metro cubo? – In condizioni di temperatura normali e pressione di utilizzo il GPL per uso domestico allo stato liquido pesa circa 0,52 Kg/litro, mentre quando si trova sotto forma di gas il GPL ha un peso specifico di circa 2 Kg/m³.

Guarda gli altri programmi gratuiti offerti da itieffe ▼

error: Content is protected !!