Rapporto pressione temperatura refrigeranti

Rapporto pressione temperatura refrigeranti

Tabella di facile confronto tra il rapporto delle pressioni e delle temperature dei gas refrigeranti. La pressione si può indicare In bar e Psi, la temperatura in gradi centigradi e Fahrenheit.

Questo elaborato realizzato da Itieffe, è uno strumento di riferimento fondamentale per chiunque operi nel campo della refrigerazione, dell’aria condizionata e dell’ingegneria termica. Questo documento fornisce informazioni essenziali sulla relazione tra la pressione e la temperatura dei refrigeranti utilizzati in varie applicazioni, offrendo una guida pratica per comprendere e utilizzare efficacemente questi dati.

Nel campo della refrigerazione e dell’aria condizionata, il rapporto tra pressione e temperatura è cruciale per il corretto funzionamento e la progettazione degli impianti. Conoscere questa relazione permette di monitorare e controllare il ciclo termodinamico dei refrigeranti, consentendo agli operatori di ottimizzare l’efficienza energetica, la temperatura desiderata e la durata delle apparecchiature.

Con questo elaborato, esploreremo dettagliatamente come la pressione e la temperatura sono correlate nei sistemi di refrigerazione e condizionamento dell’aria. Saranno presentati dati specifici relativi ai refrigeranti più comuni, spiegando come leggere e interpretare i valori pressione-temperatura per determinare le condizioni operative e di evaporazione e condensazione.

È fondamentale sottolineare che la gestione responsabile dei refrigeranti è cruciale per la sostenibilità ambientale, dato che molte sostanze refrigeranti sono potenziali gas ad effetto serra. Pertanto, la comprensione di come la pressione e la temperatura influenzino il comportamento dei refrigeranti è essenziale per una progettazione e un utilizzo sostenibili degli impianti di refrigerazione e aria condizionata, contribuendo agli sforzi globali per la mitigazione dei cambiamenti climatici.

Rapporto pressioni temperature refrigeranti

Tabella di facile confronto tra il rapporto delle pressioni e delle temperature dei gas refrigeranti. La pressione si può indicare In bar e Psi, la temperatura in gradi centigradi e Fahrenheit.

Per le miscele zeotrope sono indicati i valori sia del punto di bolla (bubble point) che quello di rugiada (dew point).

La miscela zeotropica è caratterizzata dal fatto che quando il liquido ed il vapore sono in equilibrio, (saturazione), la composizione del liquido differisce da quella del vapore, provocando valori differenti di pressione-temperatura per liquido saturo e vapore saturo, che a loro volta provocano uno “slittamento” (glide) della temperatura di saturazione, sia in evaporazione che in condensazione. Praticamente il fluido inizia la sua fase di cambiamento di stato ad una temperatura e la finisce ad un’altra, cioè la temperatura di cambiamento di stato non è costante, come lo è invece la pressione e come avviene nei gas “puri” (R22, R134a, ecc.).

Per le miscele quasi azeotrope (come l’R410A, ad esempio) con scorrimento di temperatura (glide) molto basso viene indicata una sola temperatura.

miscela azeotropica è una miscela di due o più liquidi che non variano la propria composizione per semplice distillazione (senza cambiamento durante l’ebollizione).

I valori di pressione sono soggetti ad arrotondamenti

Altri programmi gratuiti dello stesso genere offerti da itieffe ▼

Rapporto pressioni temperature refrigeranti

Il programma/ elaborato sotto riportato è di libero utilizzo.

Per accedere alla versione riservata (vedi sotto), a pagina intera e senza pubblicità, bisogna essere iscritti.

Ti puoi iscrivere ora cliccando QUI


 

◄ Indietro


error: Alert: Content selection is disabled!!