Calcolo volume serbatoio inerziale

Calcolo volume serbatoio inerziale

Calcolo volume serbatoio inerziale anti-pendolamento (volano termico)

Negli impianti con un ridotto contenuto di acqua è necessario prevedere un serbatoio di accumulo in maniera che non si abbiano continue e rapide variazioni di temperatura nell’acqua refrigerata a seguito dell’intermittenza della regolazione (controllo di capacità) e anche per limitare a un valore accettabile il numero di accensioni/spegnimenti orari dell’elettrocompressore.

Tramite differenti circuiti di spillamento, si può effettuare il collegamento di più sistemi utilizzatori (anche con differenti Δt).

L‘accumulo di compensazione (sia freddo che caldo) effettuato tramite serbatoio inerziale, anche detto anti-pendolamento o volano termico, assicura condizioni di funzionamento ottimali del gruppo refrigeratore acqua (anche per pompa di calore).

Accumula le eccedenze fornite dalla macchina e riduce la frequenza degli avviamenti (accumulo inerziale sempre necessario su impianti con pompa di calore con compressore Scroll ON / OFF).

Esempio di circuito con inserito un serbatoio inerziale

A – serbatoio inerziale

1 – ventilconvettore (fan coil)

2 – circolatore spillamento

3 – circolatore primario

4 – vaso espansione

5 – kit idronico (scambiatore refrigerante/acqua)

6 – motocondensante a pompa di calore (chiller)

7 – alimentazione idrica (dall’acquedotto)

8 – rubinetto di scarico serbatoio/circuito

Nell’inserimento sul circuito idraulico di un serbatoio inerziale, bisogna fare attenzione a selezionarlo con attacchi ingresso e uscita dell’acqua idonei (soprattutto per macchine di grandi dimensioni).

Debbono essere proporzionati alla potenzialità e quindi alla portata di acqua della macchina.

È sempre opportuno effettuare i calcoli del dimensionamento con un Δt di 5°C (il dimensionamento per il regime estivo è sempre valido anche per quello invernale ma, in alcuni casi, non viceversa).

Il programma ora, è stato ampliato e contiene il necessario per calcolare le sezioni degli stacchi idraulici del serbatoio inerziale, comunque, per un maggior dettaglio, si rimanda al programma: “Dimensionamento tubazioni acciaio”.

Istruzioni per l’uso del programma

1 – effettuiamo la scelta dell’unità di misura cercando nel menu a tendina e immettiamone il valore;

2 – cercando nel menu a tendina, immettiamo il tipo di macchina utilizzata;

3 – fatto questo, possiamo leggere la capacità che dovrà avere il nostro serbatoio inerziale (S.I.);

4 – alcuni costruttori indicano direttamente quanti litri occorrono per kW – inserendo tale valore nella cella, si conosce la capacità del S.I.;

Se vogliamo anche conoscere le dimensioni degli attacchi idraulici che dovrà avere il S.I. senza incorrere in cadute di pressione eccessive e portate d’acqua insufficienti, il programma ci viene incontro;

5 – inseriamo il Diametro Nominale (DN) dell’attacco idraulico del S.I.

6 – qui troviamo l’indicazione della velocità dell’acqua in metri al secondo in base al diametro prescelto;

7 – indicazione della pertinenza del diametro nominale per la velocità indicata in base alla potenzialità dell’impianto;

8 – velocità dell’acqua consigliate.

Guarda gli altri programmi gratuiti offerti da itieffe ▼

error: Content is protected !!